Workshop a Palermo sulla pianificazione forestale

Posted on Updated on

Si è tenuto a Palermo, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali il workshop dal titolo “Pianificazione Forestale in Sicilia”, organizzato nell’ambito del Progetto LIFE ResilForMED e cofinanziato dalla Comunità Europea con l’obiettivo principale di attuare una nuova politica di gestione delle risorse forestali, al fine di aumentare la resilienza dei boschi ai cambiamenti climatici.

L’incontro ha visto una significativa partecipazione di studenti, liberi professionisti e personale delle amministrazioni del settore forestale della Regione Siciliana.

Oltre agli interventi di alcuni relatori che hanno illustrato i risultati di ResilForMED, sottolineandone in particolare i risultati raggiunti a beneficio della gestione forestale, altri contributi, hanno toccato alcuni punti focali dell’attuale stato dell’arte in tema di pianificazione forestale in Sicilia: i problemi legati all’avvio dei piani di gestione nei boschi pubblici, i ritardi dell’aggiornamento del Piano Forestale Regionale , il contributo fornito dal Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali con i diversi piani che sono stati redatti attraverso studi pilota che necessitano ancora di una approvazione ufficiale per diventare attuativi.

Dai temi trattati nel workshop e dal successivo dibattito della tavola rotonda è emerso l’impegno, da parte del Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale, di attivare una serie di azioni per avviare i piani di gestione forestale dei boschi pubblici in Sicilia e da parte del Corpo Forestale Regionale l’impegno ad implementare i modelli gestionali sviluppati in ResilForMED nella politica forestale regionale, attraverso un documento integrativo all’attuale Piano Forestale Regionale.

Nel complesso il dibattito ha fatto emergere comunque un preoccupante ritardo nel settore della pianificazione forestale in Sicilia rispetto a gran parte del territorio italiano. Per cambiare rotta occorre  che gli strumenti di coordinamento della politica forestale della regione (Legge Forestale, Piano Forestale), prevedano norme di attuazione precise che indichino, tra le altre cose, limiti di superficie in cui rendere obbligatori i piani e gli strumenti equivalenti e linee guida su come strutturare la redazione dei piani.

Per queste ragioni è necessario che la Regione apra un tavolo di concertazione con le categorie professionali, il settore della ricerca e gli altri operatori del settore in modo che gli strumenti di politica forestale possano armonizzarsi con il ruolo multifunzionale che il bosco può fornire, dando anche occasione di sviluppo socio-economico.

In quest’ottica la Cooperativa Foreste e Territorio ha stilato un documento che traccia nelle linee essenziali l’importanza della pianificazione forestale per il territorio regionale, indicando come un piano di gestione possa ottimizzare la fruizione dei servizi ecosistemici e le diverse opportunità economiche che può fornire il bosco e fornendo indicazioni e proposte di pianificazione forestale.

Il documento vuole essere in primo luogo un modo  per far conoscere l’importanza della pianificazione forestale all’opinione pubblica ed inoltre proporre alcuni punti di discussione che si dovrebbero trattare nel tavolo tecnico che a breve la Regione intende aprire.

Clicca qui per scaricare il documento sulla pianificazione forestale images (1)

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *